Mostrando 21–40 di 66 risultati

  • La danza dei 5Ritmi

    Il movimento come meditazione 18,00

    La danza dei 5Ritmi

     

    La danza dei 5Ritmi, creata da Gabrielle Roth negli anni Settanta, non è una danza formale ma una pratica aperta a tutti. Tutti possiamo danzare i 5Ritmi: basta avere un corpo. Ogni ritmo rappresenta uno stato dell’essere e ha una sua energia che risuona in ognuno di noi. Insieme, i 5Ritmi formano un’onda energetica, che ci permette di esplorare diversi aspetti della nostra interiorità e delle nostre relazioni. La sua pratica costante ci apre a un nuovo senso di libertà e di possibilità. La sofferenza si trasforma e diventa arte. Grazie ai 5Ritmi siamo liberi di esprimere tutte le emozioni in modo creativo e in uno spazio sicuro. E questa liberazione è allo stesso tempo una cura.

     

    18,00
  • Cerchi di capire, prof

    Un dialogo tra generazioni 16,00

    Cerchi di capire, prof

    Di che parliamo, quando parliamo di giovani? Come vivono l’università, il lavoro, le relazioni con gli adulti? Avere vent’anni oggi è così diverso da tanti anni fa?

    16,00
  • Lessico della nuova scuola (ebook)

    28 voci per pensarla e progettarla Prosegui sul sito del rivenditore

    Lessico della nuova scuola (ebook)

     

    «Questo libro ha dato voce a tutti, specialisti e non, per­ché la scuola è di tutti».

    Domenico Squillace

    Lessico della nuova scuola è un libro corale, scritto da chi a scuola insegna e impara, da chi sulla scuola riflette e costruisce, da chi nella scuola crede, scommette, spera.

    Da alleanza a intelligenza, da curiosità a rivoluzione, da desiderio a tempo, 28 parole che descrivono, immaginano, cambiano la scuola di oggi e di domani. 28 parole che contribuiscono a comporre un nuovo lessico, uno strumento vivo, in continuo movimento, che ci aiuti a parlare, ad ascoltare, a pensare. Per tenere le porte sempre aperte.

    Prosegui sul sito del rivenditore
  • Copertina di Eterni ragazzi

    Eterni ragazzi

    Raffaello e Mozart, due vite allo specchio 16,00

    Eterni ragazzi

     

    Raffaello come non l’avete mai sentito. Mozart come non l’avete mai visto.

    Eterni ragazzi ripercorre le impressionanti analogie fra Raffaello e Mozart, precocissimi figli d’arte, allevati dai rispettivi padri in piccole ma esigenti corti signorili, entrambi dotati di memoria formidabile e apparentemente capaci di produrre la propria arte con totale e invidiabile naturalezzaIn queste pagine, lievi e appassionate, il talento dei due giovani ed eterni maestri dialoga attraverso i secoli in un arioso intreccio di canto e controcanto, lasciando affiorare dalla storia la loro classicità.

    16,00
  • Il gusto di una vita

     

    «La memoria è inconsolabile. Perché nel rievocare un sapore, un odore, un suono del passato giunge la consapevolezza di averlo perduto, e perduto per sempre».

    Il gusto di una vita è un piccolo, saporito romanzo di formazione, fatto di struffoli e sanguinacci, carciofi arrostiti e paste cresciute, crocché di patate e merende notturne. Un viaggio esistenziale dove ogni lettore può riconoscere i gusti della propria esistenza. Perché, al di là della geografia e della storia personale, la memoria si scompagina e si ricompone per tutti allo stesso modo, in un’unica grande commedia umana.

     

     

    15,00
  • Piccolo alfabeto per viaggiatori selvatici

     

    È adesso che comincia il viaggio, il viaggio vero. Quello che ti porta da solo, come un’onda che ti accompagna dolcemente ma con forza costante, di cui devi fidarti – o di cui devi morire. Momenti decisivi ma morbidi, in cui sento l’adrenalina fluire e me ne lascio cullare.

    In questo piccolo alfabeto sentimentale, troverete itinerari insoliti e pa­role vive di terre lontane, racconti di avventure spericolate e pensieri sul mondo. Ma anche su come fare lo zaino, su come funziona CouchSurfing, sulla paura di viaggiare da soli e i rischi di viaggiare in compagnia. Di parola in parola, di orizzonte in orizzonte, Eleonora ci invita a muoverci in libertà, con consapevolezza, lungo vie poco battute. Ma anche a restare selvatici alle porte di casa. E uscire da sé stessi per ritrovarsi un po’ più veri, più saggi, più profondi.

    16,00
  • Mindful parenting

    Per costruire una relazione consapevole con i nostri figli 18,00

    Mindful parenting

     

    Siamo in un mondo in rapida e continua trasformazione. Anche quello che vorremmo stabile – come la famiglia – è soggetto a nuovi e imprevedibili cambiamenti. Desideriamo essere preparati per quello che è il compito più delicato della nostra vita e invece spesso ci troviamo appesantiti da tantissime informazioni e indecisi su cosa è meglio fare davvero. Il Mindful parenting offre la possibilità di trovare dentro di noi la risposta alle nostre domande come genitori, con strumenti che sono sempre a portata di mano, andando al di là dei compiti quotidiani e ritrovando il piacere della cura che, come un amorevole abbraccio, riguarda la crescita di tutti i membri della famiglia.

    18,00
  • Copertina di Wake in Fright

    Wake in fright

    Svegliarsi all'inferno 17,00

    Wake in fright

     

    «Un’opera profondamente perturbante e sconvolgente.
    Mi ha lasciato senza parole».

    Martin Scorsese

    Il giovane John Grant insegna in una scuola sperduta nell’immenso deserto australianoDurante le roventi vacanze natalizie si ritrova a passare per la piccola città mineraria di Bundanyabba – soprannominata dagli abitanti “La Yabba”. Dovrebbe rimanerci solo una notte prima di prendere il volo verso Sidney – il mare, la donna di cui è innamorato, la civiltà – ma la sosta si rivela fatale.

    Un piccolo, potente capolavoro, spietato nell’indagare la miseria della natura umana.
    Un incubo difficile da dimenticare.

    17,00
  • Copertina di Short Story

    Short Story 2019 (ebook)

    V edizione - Il silenzio 0,00

    Short Story 2019 (ebook)

     

    Il concorso Short Story, promosso da Enrico Damiani Editore allo scopo di valorizzare il genere del racconto, giunge alla V edizione.

    Vi ringraziamo per aver partecipato così numerosi, scegliere i dieci finalisti e i tre vincitori non è stato facile per la nostra giuria, presidiata dalla scrittrice e giornalista Nicoletta Polla-Mattiot, fondatrice dell’Accademia del Silenzio nonché curatrice del nostro libro Esplorare il silenzio.
    Il tema proposto per questa V edizione, il silenzio, non era dei più semplici; ci avete sorpreso con i vostri racconti, di argomento storico o fantasy, riflessivi o noir, brevi e densi o capaci di intrattenere per pagine e pagine.

    Abbiamo infine raccolto in un ebook gratuito i dieci finalisti del premio, comprendenti i primi tre classificati seguiti dagli altri partecipanti meritevoli in ordine alfabetico.

    L’assurdità della guerra, l’incomprensione fra estranei, i rischi dei social network, l’ignoranza del passato, il disagio dell’adolescenza… In quanti modi diversi avete saputo declinare il silenzio!

    Scoprite con noi cosa può nascondersi sotto l’apparente ineffabilità.

    Buona lettura, e congratulazioni ai vincitori.

    0,00
  • Copertina di Hybrid

    Hybrid

    Postumano e mutazione della specie 14,00

    Hybrid

     

    «L’umanità sogna di oltrepassarsi proprio quando sente di essere sull’orlo di una catastrofe».

    Al postumano (o transumano) ci siamo già arrivati: cibo geneticamente modificato, protesi di nuova generazione, tecnologie riproduttive, clonazione… Tutto questo può essere visto sia come felice opportunità (con nuove straordinarie forme di soggettività, aperta anche verso gli animali) sia come cupa distopia (l’incubo di una intelligenza artificiale in grado di governare il mondo senza di noi).

    Un gruppo di scienziati e umanisti ci guida nelle profondità del problema e delle sue implicazioni bioetiche, lasciando poi a noi la scelta: sgomenti o entusiasti?

     

    14,00
  • Copertina di Milano Adagio

    Milano adagio

    a spasso per la città a ritmo lento 15,00

    Milano adagio

     

    «L’adagio è uno stile di vita. Un antidoto alla fretta e al frastuono. Una bussola che ci porta là dove vogliamo andare».

    Questa non è una guida esaustiva ma un viaggio controcorrente, una passeggiata da flâneur, un filo che si srotola tra chiostri e bistrot, musei, cinema e panchine. A condurlo è l’adagio urbano, il piacere di dedicarsi del tempo anche quando il tempo non c’è. In questa mappa dell’anima, Teresa Monestiroli smette di correre e invita ad ascoltare il silenzio, tuffarsi in un quadro o sedersi a un caffè per sentirsi felici.

    15,00
  • Copertina di Quando si contempla

    Quando si contempla

    Meditazioni nella natura 14,00

    Quando si contempla

     

    «L’incontro con la natura mi riconduce sempre a me, a ciò che ancora non so e a ciò che, sapendo, non vivo pienamente».

    Cosa significa contemplare? Significa vedere oltre ciò che si guarda, ascoltare oltre ciò che si ode, sentire oltre la sensazione che si prova. E, così facendo, fecondare il proprio mondo spirituale, attivare in sè il senso della propria appartenenza alla vita cosmica. In questo memoir interiore e piccolo breviario di mindfulness naturale, Adriana Bonavia Giorgetti ripercorre la propria storia sub specie contemplationis, riconoscendo che la contemplazione può offrirsi spontaneamente e può pure venire consapevolmente coltivata come facoltà dello spirito in ogni fase della vita.
    14,00
  • Un pugno di mosche

     

    «Conoscevo molto bene la sensazione della melma, una sensazione dolce e ripugnante allo stesso tempo. Aveva fatto parte di tutta la mia infanzia».

    Quando Laurent Malèvre torna dopo molti anni al cupo paese natale – un “buco dimenticato, in mezzo al nulla” – trova ad accoglierlo un passato in frantumi, che non può o non vuole affrontare. Un padre morto giovane, una madre funesta, uno zio, il cognato-compagno, malato terminale, una cugina rancorosa incarnano un mondo sgradevole e stagnante. Aleggia su questo umido scorcio di campagna francese, intorno a segreti irrivelabili, un male sottile e diffuso, che contamina le cose dal di dentro, così come le mosche ronzano tra le pieghe di una realtà sull’orlo della decomposizione. Ma anche il protagonista oscilla fra detto e non detto, a cominciare dall’amica Claire, che presenta a tutti come Constance, la moglie incinta.

    14,00
  • Short Story 2015-2018 (ebook)

     

    Per commemorare la quarta edizione del premio letterario Short Story, Enrico Damiani Editore vi propone un ebook in edizione speciale, contenente le terzine vincitrici dei primi quattro cicli del concorso, dal 2015 al 2018.

    I protagonisti sono 12 agili racconti che si confrontano con le tematiche della contemporaneità, dall’immigrazione alla mancanza di lavoro, dalla disabilità alla tossicodipendenza.

    Il risultato è un prezioso ebook, prefato dal presidente della giuria, il critico letterario e saggista Filippo La Porta (per Enrico Damiani Editore curatore di Di che cosa stiamo parlando?, Canone 203012 apostati)

    Abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori l’antologia Short Story 2015-2018 in modo gratuito, per promuovere la diffusione del prestigioso genere del racconto breve.

    Buona lettura.

    0,00
  • Gli angusti limiti del politicamente corretto

     

    Gli angusti limiti del politicamente corretto evidenzia alcune delle incongruenze prodotte dal pensare secondo le rigide griglie di posizioni ideologiche codificate, che si rivelano particolarmente inadeguate davanti a fenomeni connessi all’arte e alla libertà di espressione.

    14,00
  • Il cuore del polpo

     

    «Giovanni pensa al cuore del polpo, mentre ricopre Argo di terra. Tre cuori, pensa: come me: Julie, Carmela, Bianca. Le tre parti di un organo solo».

    La vita di Giovanni Ferraro, rancoroso e diligente liceale piemontese, scorre banale: i pochi amici, l’insofferenza per la provincia, le letture scolastiche, l’invadenza della madre, la prima cotta. Fra l’immaturità sentimentale e un’insoddisfazione profonda e velenosa, Giovanni si fa uomo – e marito, e padre – senza diventare mai adulto. Come il polpo con i suoi tre cuori, Giovanni si avviluppa intorno ai suoi tre grandi amori in un labirinto crudele, da cui non è possibile distogliere lo sguardo. Una raffinata narrazione che affronta senza paura l’orrore intrappolato nella “normalità”.

    18,00
  • Esplorare il silenzio

     

    «Non basta stare zitti. Occorre uno scopo, una strategia, una volontà. Non per negare la comunicazione, ma per espanderla».

    Si può parlare con il silenzio? Che ruolo ha il silenzio nella società contemporanea? Quali orizzonti apre alla letteratura e alla poesia, alla natura e alla scienza, alla psicoanalisi e all’antropologia, al cinema e al teatro, alla musica e alla linguistica? Quando è una scelta consapevole, il silenzio ci conduce al dialogo inteso come ascolto, come contrappunto fecondo di pieni e di vuoti. Perché il silenzio è il linguaggio dei sentimenti e delle passioni forti, è un potente strumento di relazione autentica, indispensabile alla comunicazione. Offre al ritmo quotidiano dell’esistenza il ristoro di una pausa, la dimensione del mistero, il privilegio di potersi fermare. Per andare più a fondo, più lontano.

    Con saggi di Massimo Canevacci, Franco Farinelli,  Giorgio Ieranò, Massimo Kaufmann, Giuseppe Maffei, Carlo Migliaccio, Raul Montanari, Franca Parodi Scotti, Andrea Pirovano, Alberto Schön, Manuela Trinci.

    14,00
  • Il giudice e Mussolini

     

    «Quell’uomo aveva fatto tremare i palazzi del potere… Contro di lui s’erano mossi capi di Stato e di governo, re e dittatori, ministri e spioni, feroci energumeni e donnine assoldate, nemici palesi e amici fraudolenti, ma minacce di morte e appetibili lusinghe non erano bastate a frenare la sua corsa verso la verità».

    Allo scoccare della seconda guerra mondiale, il vecchio Mauro del Giudice vive a Vieste. La sua è una routine da pensionato: qualche passeggiata, i libri, pochi amici, la figlia adottiva Franca e sua madre Vincenza, il mare chiaro del Gargano. E, sottotraccia, l’attività sovversiva contro il fascismo.

    14,00
  • Indietro non si torna

     

    «Tutto è cominciato quando mi sono reso conto che potevo pensare con la mia testa. Mi ci sono voluti anni».

    Membro degli Skver, una delle sette chassidiche più radicali degli Stati Uniti, Shulem cresce alle porte di New York seguendo minuziosamente la “Legge”. Non conosce niente del mondo esterno, tutto quello che sa è che bisogna evitarlo. Dopo un matrimonio combinato, si ritrova a trent’anni con cinque figli e la strada segnata. Ma mentre conduce un’esistenza ligia ai precetti e chiusa a qualunque domanda, dentro di lui ferve un’inquietudine che non trova risposta. Finché un piccolo atto di trasgressione, accendere la radio, mette in crisi il suo sistema di credenze e dà inizio a un doloroso processo di emancipazione.

    19,00