Il suicidio francese di Éric Zemmour – rassegna stampa

Il suicidio francese
Éric Zemmour

Dopo il XVII secolo, e più ancora dopo la Rivoluzione Francese, la Francia aveva acquisito l’abitudine di imporre la sua visione del mondo a un resto del mondo estasiato e sedotto da tante meraviglie.
Oggi, non solo La Francia non arriva più a ricoprire questo ruolo, ma si vede costretta a ingoiare valori e costumi agli antipodi di quanto ha costruito per secoli.
Le élite politiche, economiche, amministrative, mediatiche, intellettuali, artistiche che hanno ereditato il maggio 68 se ne rallegrano. Hanno disintegrato un popolo privandolo della sua memoria nazionale, hanno frantumato la sua unità con l’immigrazione di massa, e ora osservano compiaciuti la Francia che crolla. Ne scrivono con distacco e disdegno la ultime pagine di storia.
Anno dopo anno, avvenimento dopo avvenimento, presidente dopo presidente, canzone dopo canzone, film dopo film… Questo libro è la storia di una decostruzione dei minimi meccanismi che hanno edificato la Francia.
Éric Zemmour ci consegna un’analisi senza tabù dei quarant’anni che, dopo la morte del generale De Gaulle, hanno disfatto la Francia. Un monito per il disastro che sta avvenendo anche in Italia.

19 €

Avvenire

(24 Febbraio 2017)

Il Borghese

(Novembre 2016)

Il Foglio Quotidiano

( 8 ottobre 2016)

La nuova Bussola Quotidiana

(25 Settembre 2016)

La voce che stecca

(Agosto 2016)

Italia Oggi

(20 Agosto 2016)

Il Messaggero

(23 Luglio 2016)

Il Giornale

(26 Giugno 2016)

Rivista studio

(Giugno 2016)

Libero Quotidiano

(18 Giugno 2016)