Prossime Uscite

Le proposte di Enrico Damiani Editore, prossime uscite e nuove edizioni, rivolte agli amanti del libro che si attendono un viaggio esclusivo e affascinante

 

 

Paradiso per due

Giotto e Dante, dalle pecore alle stelle

Stefano Zuffi

Dall’autore di Eterni ragazzi, un avvincente viaggio tra arte e letteratura

Una coincidenza spazio-temporale perfetta unisce Dante e Giotto, nati a distanza di un paio d’anni e nel raggio di poche miglia, protagonisti di una grande svolta nella cultura e nell’arte: grazie a loro, l’individuo torna al centro della scena, consapevole e responsabile della propria avventura umana.

Le strade dei due toscani si intrecciano, nelle loro vite si combinano continuamente l’amore per Firenze con i numerosi viaggi, la prodigiosa fantasia con l’assoluta concretezza della realtà, la celebrità con l’esilio.

Con Dante e con Giotto, insieme, entriamo in un’epoca diversa della storia: la Divina Commedia e gli affreschi della cappella degli Scrovegni nascono in parallelo.

Con la loro sonora, avvolgente energia Dante e Giotto pongono davvero le fondamenta della modernità; pur nel diverso destino delle rispettive esistenze, sono le persone giuste al momento giusto.

Ricostruendo lo scenario storico alle soglie del Trecento, Paradiso per due presenta le vite e i capolavori di Dante e di Giotto in un rapporto di continua alternanza, rinnovando lo stupore e l’ammirazione per la capacità dell’uno e dell’altro nel cogliere in un lampo l’essenza delle cose e l’anima delle persone.

In uscita a maggio 2021

prezzo 16€

Venezia adagio

L’altra faccia della città cartolina

Paola Zatti

Venezia adagio nasce dall’idea dell’Adagio Urbano che ha ispirato le lente passeggiate di Teresa Monestiroli attraverso Milano.

Ora l’Adagio si sposta a Venezia e nella sua laguna, dove il ritmo della vita è già di per sé lento, ma non sempre si traduce in osservazione e ascolto.

Questa guida si propone di offrire – sestiere per sestiere, campo per campo, calle per calle – ciò che per l’autrice risponde a un godimento lento della sua essenza, spesso negato da visite troppo brevi o dal desiderio affannoso di garantirsi quanto più possibile di una città che quasi stordisce per bellezza.

Una città che, seppure in difficoltà perché aggredita da un turismo invadente e distruttivo, offre anche la possibilità di itinerari secondari, altrettanto affascinanti delle mete più conosciute, e conserva ancora un tessuto vitale di piccole realtà apparentemente invisibili, che queste pagine cercheranno di restituire attraverso la testimonianza di chi ancora la vive.

In uscita a giugno 2021

prezzo 18 €

Shungite – Nuova Edizione

Energia di vita

Regina Martino

La shungite è una roccia formatasi più di due miliardi di anni fa in un’unica zona del nostro pianeta, la regione russa della Carelia. La sua origine, in relazione alla datazione della comparsa della vita sulla terra, pone quesiti ancora attualmente irrisolti dagli scienziati.

Fra tutti la questione cruciale è come sia potuto avvenire che i fullereni, le molecole sferiche di carbonio solo da poco scoperte nello spazio interstellare, siano presenti in questo minerale.

È da questa struttura che derivano alla shungite le sue straordinarie proprietà tra cui quella di proteggere l’organismo umano dagli effetti nocivi delle onde elettromagnetiche emesse da computer, telefoni portatili e diverse apparecchiature wifi senza caricarsi mai a sua volta delle energie negative che la attraversano.

A questo e ad altri quesiti l’autrice cerca di dare una risposta corredandola con numerosi risultati di ricerche personali e di altri scienziati, offrendo inoltre una serie di test che ciascun lettore può facilmente riprodurre.

In uscita a giugno 2021

prezzo 22€

L’incertezza è zen

Maestro Tetsugen Serra

L’incertezza appartiene alla condizione umana, ma oggi è diventata l’assoluta protagonista delle nostre vite. In questo periodo senza precedenti, mentre combattiamo collettivamente la diffusione del Coronavirus, sentiamo mancarci la terra sotto i piedi. Quando il mondo cambia in modo così repentino e imprevedibile, il livello di ansia generale e individuale non può che salire.

Ma la visione nuova e ricca di possibilità che scaturisce dalla saggezza zen ci propone un modo diverso di interpretare la realtà, lontano da rassicuranti semplificazioni. Come ci dice un detto zen: «Tutto quello che gli altri buttano via, lo zen lo utilizza». Trasformare l’incertezza in uno strumento positivo di crescita e di miglioramento delle nostre vite è alla portata di tutti.

In questo libro ognuno di noi può trovare un modo semplice ma potente per accettare, coltivare, trasformare l’incertezza in resilienza. Perché, come ben sappiamo, il punto non è cosa succede nella nostra vita, ma come affrontiamo quello che succede.

Utilizzando i koan, le storie paradossali che, nel buddhismo zen, aiutano la meditazione, il maestro Tetsugen Serra ci conduce ad affrontare l’incertezza nei diversi ambiti della nostra vita – le relazioni, l’amore, la malattia, il lavoro – illuminando la concretezza della nostra quotidianità con una sapienza naturale e profonda.

In uscita a luglio 2021

prezzo 15€

Histoire du soldat

testo di Charles-Ferdinand Ramuz, musiche di Igor Stravinskij

versione italiana di Luca Micheletti

L’Histoire du soldat, salutata da subito come un gioiello destinato a fare scuola, è uno dei più innovativi e riusciti tentativi di dare vita alla chimera dell’opera d’arte totale in una raffinata versione da camera. Attraverso l’alternarsi di scene recitate, narrate, danzate e numeri esclusivamente strumentali, una sorta di eclettico caravanserraglio racconta l’antico scontro tra il bene e il male, il mito intramontabile dell’incontro con il diavolo e della compravendita dell’anima (qui simboleggiata dal celebre violino) tradotto in una fiaba popolare, vivace ed emozionante.

Molto curiosa la vicenda editoriale del testo. Ramuz, autore del libretto, non pubblicherà mai il copione originale della prima edizione teatrale, ma inizierà a rielaborarlo e modificarlo radicalmente in previsione della pubblicazione della partitura per poi editarlo separatamente. Per decenni, la forma e i contenuti di quella première leggendaria del 1918 sono stati inaccessibili, sostituiti dalle riscritture posteriori. In anni recenti (2008), Slatkine, in Svizzera, ha pubblicato il copione dattiloscritto di quella prima versione teatrale, ma nessuno l’aveva ancora portato in Italia, né in scena né in pagina.

In occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Stravinskij, in un anno in cui il legame con quel 1918 frastornato dall’epidemia di spagnola pare quanto mai saldo, la pubblicazione di questo testo prezioso e introvabile, per la prima volta tradotto in italiano in una versione che presto troverà la via del palcoscenico, è quanto mai urgente e attuale.

In uscita ad agosto 2021

prezzo 16€