Mostra tutti i 2 risultati

  • Copertina di Wake in Fright

    Wake in fright

    Svegliarsi all'inferno 17,00

    Wake in fright

     

    «Un’opera profondamente perturbante e sconvolgente.
    Mi ha lasciato senza parole».

    Martin Scorsese

    Il giovane John Grant insegna in una scuola sperduta nell’immenso deserto australianoDurante le roventi vacanze natalizie si ritrova a passare per la piccola città mineraria di Bundanyabba – soprannominata dagli abitanti “La Yabba”. Dovrebbe rimanerci solo una notte prima di prendere il volo verso Sidney – il mare, la donna di cui è innamorato, la civiltà – ma la sosta si rivela fatale.

    Un piccolo, potente capolavoro, spietato nell’indagare la miseria della natura umana.
    Un incubo difficile da dimenticare.

    17,00
  • Un pugno di mosche

     

    «Conoscevo molto bene la sensazione della melma, una sensazione dolce e ripugnante allo stesso tempo. Aveva fatto parte di tutta la mia infanzia».

    Quando Laurent Malèvre torna dopo molti anni al cupo paese natale – un “buco dimenticato, in mezzo al nulla” – trova ad accoglierlo un passato in frantumi, che non può o non vuole affrontare. Un padre morto giovane, una madre funesta, uno zio, il cognato-compagno, malato terminale, una cugina rancorosa incarnano un mondo sgradevole e stagnante. Aleggia su questo umido scorcio di campagna francese, intorno a segreti irrivelabili, un male sottile e diffuso, che contamina le cose dal di dentro, così come le mosche ronzano tra le pieghe di una realtà sull’orlo della decomposizione. Ma anche il protagonista oscilla fra detto e non detto, a cominciare dall’amica Claire, che presenta a tutti come Constance, la moglie incinta.

    14,00